Il cantautore siciliano mette in vendita l’album “In testa alle classifiche” per beneficienza. Con il ricavato saranno acquistati generi di prima necessità da destinare alle persone in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19

 

«Perché domani è un bimbo che non è ancora nato e vorrà le risposte a tutte le domande.

Perché domani è un bimbo che vorrà esser cullato, finché non sarà diventato grande… »

(Le nuove stagioni – Sindrome di Peter Pan)

 

In questo momento di difficoltà a causa della diffusione pandemica del Covid-19, Carlo Mercadante si muove in favore dei più deboli. Il cantautore siciliano ha infatti deciso di mettere in vendita 200 copie del suo disco In testa alle classifiche (pubblicato da Isola Tobia Label) per donarne il ricavato a enti e associazioni che si stanno occupando proprio delle persone più fragili e bisognose, come anziani pensionati, ragazze madri, precari e senzatetto. Lui stesso interverrà inoltre direttamente in alcune situazioni critiche di sua conoscenza.

L’album – che racconta in musica le peripezie di un artista sconosciuto che vuole scalare le vette del successo – può essere acquistato su https://carlomercadante.com (sezione “Bottega”)  oppure su  https://isolatobialabel.com/shop/album/in-testa-alle-classifiche-album/?fbclid=IwAR0POi-akFZzJrHwrszNInkQGYkHTYhf35tHDD3TR0EmTJgqTQ4eaXllNtY. Dalla vendita verranno trattenuti esclusivamente i costi vivi della stampa (circa 2 euro). Tutto il rimanente, come si diceva, sarà destinato immediatamente a chi ne ha veramente bisogno. A versamento effettuato, ne verrà data comunicazione sui profili social di Carlo Mercadante.

Nel caso della copia fisica, la spedizione sarà effettuata solo alla fine dell’emergenza; nel frattempo chi l’avrà acquistata potrà usufruire gratis della versione digitale.

Non sono abituato a stare a guardare cosa fa di buono o cattivo chi ci governa – afferma Mercadante  –  ma credo fortemente nel valore della parola “Stato”, ne sono parte e mi è stato insegnato ad essere solidale col mio prossimo senza chiedergli la carta d’identità. È un piccolo gesto, quasi nulla, ma per rendere il mondo un bel posto ognuno deve occuparsi del piccolo spazio che ha attorno. Nel mio caso – conclude infine –  la musica è il mezzo più congeniale che ho per poter donare un po’ di serenità a chi non ne ha. Aggiungo inoltre che anche chi ha già il disco potrebbe ad esempio acquistarne un altro e regalarlo, rendendo felice così più di una persona: chi lo riceverà e chi verrà aiutato”.

#nutriamolamusica aiutando chi ha bisogno di noi!

 

BIO CARLO MERCADANTE

Cantautore siciliano di Barcellona Pozzo di Gotto (ME). Nato nel 1974 a Milazzo, di fronte alle isole Eolie, senza le quali “un” mare non può essere veramente definito come “il” mare.

Si dedica alla scrittura sin da adolescente e frequenta inutilmente un liceo musicale per tre anni finché, dopo aver litigato con il secondo libro di solfeggio, decide di lasciare perché tanto mai si sarebbe occupato di musica in vita sua.

E infatti:

Nel 2006 fonda i Sindrome di Peter Pan. Il disco d’esordio è Sempre scattando sempre in movimento (2010), pubblicato e distribuito da Ultratempo e Warner. Con questa prima esperienza tocca con mano quanto termini come “indipendenti” e “major” siano, ad oggi, completamente privi di logica e del tutto obsoleti. Di seguito rifiuta “raccomandazioni” di ogni genere e la costante stretta di mani importanti per scalare posizioni di gradimento, ma questo non fregherà niente a nessuno. Anzi. Da qui decide che il popolare modo di dire “meglio soli che male accompagnati” sarà il fondamento di tutte le sue attività.

Continua come solista, liberandosi felicemente di altrui pigrizie e paure e riuscendo così, finalmente, a varcare lo stretto di Messina con la propria musica. Comprende l’importanza di abbinare al suo percorso musicale l’acquisizione di competenze legali riguardanti le problematiche relative al mondo della musica.

I Sindrome di Peter Pan diventano nel 2011 un collettivo aperto a professionisti ed esordienti. Ragazzi di talento suonano le canzoni del cantautore barcellonese accanto a professionisti affermati (Giuseppe e Gennaro Scarpato tra i tanti): lo scopo è educare i giovani al rispetto della professione di musicista partendo dalla formazione, anche  quella legale.

Nasce così l’album 7 briciole lungo la strada, pubblicato “a rate” e candidato per le Targhe Tenco 2014. Mercadante è inoltre vincitore del premio Botteghe d’Autore 2013 con il brano Niente in tasca.

Con i progetti abbinati all’album, come AdottaCarlo tour, viene premiato dal M.E.I. (Meeting degli Indipendenti) per l’innovazione nella promozione musicale.

Successivamente si fa prendere troppo dall’entusiasmo e rompe definitivamente con i locali di musica live, stabilendo che se una canzone è bella lo è anche se viene eseguita in una stalla. Nasce così Agricooltour, progetto che lo vede esibirsi in circa 40 ambienti rurali in tutta Italia in meno di 3 mesi, facendolo tornare a casa felice, ma più morto che vivo.

L’idea funziona così bene che, con una folgorazione di generosità, decide di metterlo a disposizione di altri cantautori, riformulando il progetto e trasformandolo in festival. Otterrà la benevolenza e i sorrisi di molti, ma solo nel periodo delle candidature.

Nel 2017 ha fondato la sua etichetta discografica, Isola Tobia Label, che ha come incredibile caratteristica quella di ascoltare davvero i provini che arrivano dagli artisti.

Nel 2018 esce, come una sorta di auto-esorcismo, In testa alle classifiche, concept album amaro e divertente che racconta la storia di un cantante che cerca di farsi strada nel mondo musicale; nel 2019 ne è stata pubblicata la versione Radio Edit, senza i recitati che introducono dei brani.

 

Riferimenti artista:

Facebook: www.facebook.com/carlomercadante

Instagram: www.instagram.com/carlomercadante

Twitter: www.twitter.com/ci_mercadante

YouTube: www.youtube.com/carlomercadante

 

Contatti ad uso stampa

Ufficio Stampa Isola Tobia Label ufficiostampa@isolatobialabel.com
Responsabile: Maria Ilenia Crifò Ceraolocell. 320 9032766