Il Giardino Segreto è il primo album da cantautrice di Miriam Foresti, che esce per l’etichetta Isola Tobia Label. Dieci brani originali dei quali ha scritto musica e testi, curandone anche gli arrangiamenti che coniugano l’amore per il folk, il blues ed il jazz con il pop. Registrato presso la Casa del Jazz di Roma è in uscita per l’etichetta Isola Tobia Label il 5 dicembre prossimo e vede la partecipazione di oltre quindici musicisti e uno special guest, Javier Girotto e il suo sax soprano.

Ad anticipare l’uscita del disco, L’ODORE DELLE PICCOLE COSE : è il primo 
singolo di Miriam, scritto ripensando a quel terremoto de L’Aquila che uccise oltre 300 persone.

“Due settimane dopo – racconta la Foresti – sono tornata a casa per raccogliere le mie cose: nella fretta di uscire durante la scossa avevo preso con me solo giacca, occhiali da vista e cellulare. Era rimasto tutto come quella notte, non c’era più una cosa al suo posto, ma la cosa che mi colpì più di tutte fu l’odore. La propria casa normalmente ha un odore neutro per te che la abiti. Ecco, quel giorno avvertii qualcosa di diverso, un odore mai sentito prima che mi fece capire che tutto era cambiato per sempre”.

CHI È MIRIAM FORESTI

Nata a Roma, cresciuta a L’Aquila e da qualche anno trasferita a Udine, chitarrista autodidatta, si diploma in Canto Jazz presso il Conservatorio dell’Aquila per poi specializzarsi nella stessa disciplina presso il Conservatorio di Udine. Nel 2017 è ospite del Women in Music, festival itinerante tutto alfemminile dedicato alle cantautrici. Dal 2011 al 2017 è la voce solista negli spettacoli “Sciuscià ed altre storie” e “Un incontro tra Cinema e Teatro” di e con di Davide Cavuti e Michele Placido. Per gli stessi registra il brano ‘Rosamunda’ nella colonna sonora del film Itaker di Toni Trupia con Michele Placido e Francesco Scianna. E’ membro dell’Udine Jazz Collective, prolifica realtà del territorio con cui realizza diversi progetti, di cui l’ultimo un tributo ad Antonio Carlos Jobim che viene presentato in diversi festival e manifestazioni della regione. Nel 2014 è la voce solista in L’ultima madre – Destini nel tango, il recital sui desaparecidos con Giovanni Greco e Sara Cecala tenutosi presso l’Auditorium del Parco 
dell’Aquila.

Nel 2013 è tra gli otto finalisti del concorso nazionale Premio Pigro, omaggio a Ivan Graziani. Nel settembre del 2012 si esibisce con il suo trio in occasione del raduno nazionale di Emergency all’Aquila; nello stesso anno è protagonista di Frigorifer: una storia vera, musical tratto dall’omonima sceneggiatura di Mario Fratti (Nine), con musiche di Luciano Di Giandomenico, regia 
di Stefano Genovese, di cui cura l’adattamento del libretto e la scrittura delle liriche insieme a Federica Ferrauto, Marco Rotilio e Augusto Marra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *