Ho un regalo per te, ma prima leggi queste righe…

Se c’è una cosa che non sopporto è sentire tutti gli anni la stessa musica che passa a ripetizione in radio, scelta da persone a cui dell’arte non frega nulla.

Non lo senti anche tu? Stessa cosa si può dire per il cibo: andare in un supermercato ti fa credere di avere la più ampia scelta di prodotti possibile. Ma è davvero così? Sapresti riconoscere la differenza fra un prosecco del discount a 3€ e un prosecco fatto come si comanda nella sua terra d’origine? Forse no. In effetti non la sapevo nemmeno io. Scusami, ancora non mi sono presentata,

Io sono Isola Tobia e sono un luogo piccolissimo, dove gli artisti possono sentirsi liberi di esprimere la propria arte senza condizionamenti. Pensi che sia così facile?

Purtroppo non lo è. Mille cose condizionano un musicista che decide di tirare fuori quello che ha dentro:

Piacerà?
Forse non sono abbastanza commerciale.

Stai ancora leggendo? Bene.
Vedi, essere ascoltati è alla base della nostra felicità. è il motivo che ci spinge a stare con gli altri, a sorridere e scherzare.
È il gioco dell’espressione. Ed è così anche con il cibo.

Siamo costretti a comprare “quello che c’è” a sapere che, se vivo in Molise, non potrò mai bere il prosecco buono. Se sto in Valle D’Aosta, la passata di pomodoro me la sogno.

Io l’Italia l’ho vista e sento di avere ancora tanto da vedere. Ho compiuto tanti viaggi di migrazione. Quella famosa migrazione che in realtà significa coraggio, spingerci oltre i nostri confini e ad imparare qualcosa in più.

Bene, dato che sei arrivato qui voglio dirti qualcosa in più

Io sono Isola Tobia, un’etichetta discografica piccolissima che ha un progetto per te. #nutriamolamusica. Ma che cos’è #nutriamolamusica?

È ill desiderio di spingere le persone ad un ascolto più critico della musica. Educarla ai suoni come ai sapori.

Un ascolto su youtube e una compilation masterizzata come si deve non sono la stessa cosa.

L’artista è un artigiano. Ogni giorno si sveglia e pensa alla sua musica, a come farla meglio, a quale nota cambiare, a quanta acqua metterci. E non si lascia scoraggiare dalle intemperie.

Mi stai ancora leggendo? Benissimo, significa allora che hai voglia di capirne di più.

#nutriamolamusica è Un gioco a premi al quale ti invito a partecipare.

Come?
Facendoti o facendo a qualcuno un piccolo regalo da 10€. Ho parlato di soldi, vero?
Brutta cosa, forse dovrei stare zitto e dirti di ascoltarci su Spotify.

Con tutto il rispetto per lo streaming (che uso anche io) Guarda il tuo lettore CD da quanto tempo non lo usi?

Quanto ti piaceva, alla fine di una giornata, spaparacchiarti sul divano e scoprire musica nuova. Dedicare il tuo tempo all’ascolto bevendo del buon vino il cui sapore ti è rimasto dentro.

#nutriamolamusica ti offre la possibilità di assaggiare la musica che l’anno scorso è approdata da me.

Con 10€ ti posso offrire un CD, una compilation, un modo per migrare dentro un’altra anima.

Ma cosa c’entra il cibo?

Ci sto arrivando.

Ho raccolto cibo da tutta Italia.

Non marche famose, ma piccoli prodotti di artigiani che ogni giorno si svegliano e, con amore e dedizione, si occupano del loro orticello, del loro negozio, della loro terra.

Anche tu ti svegli ogni giorno e ti occupi dei tuoi affetti. Scusa se non sono edonista come questi tempi vorrebbero.

Willy Wonka ti offriva di andare nella fabbrica di cioccolato.

Io ti offro un pacco pieno di delizie. Prosecchi, marmellate, creme e aromi. Arrivano da mondi lontanissimi che sono dietro casa tua.

Ti interessa?

Trova il plettro. Un piccolo pezzo di plastica per strimpellare la chitarra.

Trovato? Fatti un autoscatto.

Vuoi chiamarlo selfie? E facciamoci un selfie!

Taggaci su facebook, Taggaci su instagram, mandaci un telegramma

insomma…

Dacci una prova della tua scoperta e noi ti invieremo un pacco di delizie.

Ti lascio un bel link qui sotto. Cliccaci, non morde. L’ho educato bene. Ci stai?

Io sono pronta, e tu?

https://isolatobialabel.com/chiosco/