Se si chiede a Macs Villucci di spiegare l’origine di questo nome lui risponde così: “Umano per necessità e alieno per scelta. Cerco, esploro, scandaglio ogni emozione alla scoperta dell’altro, dell’oltre e del diverso. Alieno per vocazione, la mia musica accompagna la continua ricerca all’interno di mondi diversi, fatti di follia e magia, speranze e illusioni, nella vita e nella morte, nell’amicizia e nell’amore, nella solitudine e nella socialità per cantare disagio, gioie, avventure e rischi. Come hUMANOALIENO nasco così, dal volere nudo e puro un contatto con l’alterità che sia condizione accettata, imposta, voluta”.

Il brano DISINCANTO esce accompagnato dal video del regista Antonio Zannone che vede nel ruolo di protagonista l’attrice Rossella Di Lucca, insieme a Elvira Pinto, Alberto D’Ari, Maurizio Conte e Alfredo Iannelli. La scenografia è a cura di Gabriella Fabozzi. Il montaggio è stato realizzato da Valeria Biclungo.

Disincanto è stato registrato presso lo Studio12 di Fabio e Giovanni Di Fusco, Falciano del Massico (CE). 
Mixato e masterizzato da Cristiano Santini presso il Morphing Studio di Bologna.
Suonato da:
Macs Villucci – voce & chitarra,
Maurizio Conte – batteria
Alfredo Iannelli – piano & mellotron
Emilio Silva Bedmar – sax

hUMANOALIENO (Macs Villucci) nasce in provincia di Caserta come band, da un’idea del frontman Macs Villucci, nell’ormai lontano 2005 ma si scioglie nel 2015. Dopo 2 anni di pausa, Villucci decide di riprendere in mano il suo progetto, questa volta da solista, e decide di conservare il nome. Riprende le idee accantonate da tempo e dà vita al nuovo album dal titolo hUMANOALIENO2, uscito il 20 aprile scorso per Isola Tobia label. La band, negli anni di attività, ha vinto numerosi premi. Stimata dal pubblico e dalla critica al DUEL BEAT di NAPOLI ha aperto il concerto dei DIAFRAMMA e al NEAPOLIS FESTIVAL, sul RED BULL Bus, quello di PATTI SMITH.