“AFFACCIA CORI MIU”, ESCE IL NUOVO SINGOLO DEI VORIANOVA. UNA SERENATA CHE ANTICIPA IL TOUR

Un nuovo singolo e un tour “tra le righe” per la band siciliana, che racconterà i testi dell’album Pàrtiri in librerie e caffè letterari

 

Una ballata d’amore che ricorda l’antica tradizione delle serenate. Si può descrivere così “Affaccia cori miu”, il secondo singolo dei Vorianova estratto dall’album Pàrtiri e pubblicato da Isola Tobia Label, etichetta discografica fondata nel 2017 dal cantautore Carlo Mercadante. Nel brano – che è accompagnato da un videoclip diretto dal videomaker Emanuele Torre – il folk raffinato della band di Isnello (PA), incontra le sonorità della musica classica con maestosi archi ad addolcire la melodia, enfatizzando così la musicalità tutta siciliana del testo.

La storia è quella di un innamorato che, sotto la finestra dell’amata, cerca di riconquistarne il cuore. Una sorta di “serenata al contrario” insomma, poiché l’obiettivo non è appunto quello di far innamorare, come solitamente succede in questi casi, ma di recuperare invece l’amore perduto.  Il testo del brano è di Biagio Di Gesaro, la musica di Luca Di Martino, mentre l’arrangiamento del brano è di Alberto Maniaci, giovane pianista e compositore palermitano e uno dei direttori d’orchestra più giovani d’Italia.

L’uscita del singolo anticipa un altro progetto importante per il Vorianova. Il 17 novembre avrà inizio il tour Cantautori tra le righe, durante il quale la band racconterà nelle librerie e nei caffè letterari il disco Pàrtiri. Il gruppo darà il via a questa nuova iniziativa che, a seguire, coinvolgerà anche gli altri artisti dell’etichetta.

Con Cantautori tra le righe – spiega Mercadante –  vogliamo ridare spazio e dignità ai testi letterari che di una canzone sono la parte narrante, il “messaggio” che un autore di testi propone al suo pubblico. Oggi si ascolta musica troppo velocemente e questo rappresenta un limite nella comprensione di un testo. La canzone ha il potere di trattare in pochi minuti argomenti di ogni genere, ma capita che ci si soffermi poco sul suo valore letterario. Con questo progetto – conclude – vorremmo far risaltare il tema dentro la scrittura di una canzone. Non a caso abbiamo scelto di portare le parole lì dove le parole sono di casa. Il nostro intento è stimolare al dibattito che il testo di un brano offre”.

 

Qui di seguito le date del tour Cantautori tra le righe con i Vorianova:

  • Domenica 17 novembre 2019

ore 11: Libreria Ubik (Acireale, CT – Sicilia)

ore 18: La Casa di Giulia (Messina – Sicilia)

 

  • Sabato 23 novembre 2019

ore 11: Libreria Fenice (Catania – Sicilia)

ore 18: Associazione culturale OfficinOff (Scicli, RG – Sicilia)

 

  • Sabato 30 novembre 2019

ore 18: Enoteca Prospero (Palermo – Sicilia)

 

  • Domenica 1 dicembre 2019

ore 11,30: Mondadori Bookstore  (Barcellona, ME – Sicilia)

ore 18: Mondadori Bookstore (Milazzo, ME – Sicilia)

 

  • Domenica 14 dicembre 2019

ore 18: Libreria L’Esagono (evento c/o Castello Normanno Svevo, Salemi, TP – Sicilia)

 

  • Domenica 15 dicembre 2019

ore 18: La Galleria (Cefalù, PA – Sicilia)

 

VIDEOCLIP

Il videoclip di Affaccia cori miu (https://www.youtube.com/watch?v=3PjWYDbvSZ0&feature=youtu.be) è stato girato a Isnello (PA), nella Fattoria Mongerrate dei principi di Baucina, luogo inserito nel circuito delle dimore storiche italiane.

In una Sicilia degli anni Cinquanta, persa nell’arsura e nel tempo, un uomo coltiva la terra, alternando le fatiche al pensiero della sua amata che ha perduto. Lei, intanto, è a casa impegnata nelle faccende quotidiane. Seppur lontano, lui le è vicino nel cuore assediato dal tormento e dalla mancanza e, nella speranza di riuscire a riconquistarla, lascia tutto per correre alla sua porta e farle una serenata.

I protagonisti del video sono due volti noti al pubblico televisivo e cinematografico, Stefania Mulè e Orio Scaduto, guest star d’eccezione che hanno volentieri portato la propria professionalità in questo particolare e suggestivo racconto, diretto da Emanuele Torre. Stefania Mulè ha infatti recitato, fra l’altro, nelle serie tv Il Commissario Montalbano, Sei forte maestro e Un medico in famiglia, mentre Orio Scaduto ha fatto parte anche del cast di Tu ridi, Il capo dei capi e La stagione della caccia.

 

BIO VORIANOVA

La canzone d’autore dialettale siciliana è la caratteristica del progetto musicale dei Vorianova. Lontani dalle sonorità tradizionali ma con un sound più vicino al world progressive, la band porta avanti un progetto nato dal desiderio di conservare, approfondire e tramandare un linguaggio poetico che è espressione più profonda delle loro radici. È il vento dei Vorianova, gruppo siciliano la cui carriera è da sempre segnata dalla ricerca di un linguaggio diverso, attraverso l’uso della lingua d’origine del gruppo, il siciliano appunto, le cui caratteristiche simili a quelle di una koinè dialettale fanno sì che diventi quasi una scelta obbligata per poter esprimere con spontaneità il loro carattere. I Vorianova, nati in un piccolo paese della provincia di Palermo, Isnello, sin dai loro esordi hanno portato avanti una nuova idea di musica priva delle contaminazioni e delle influenze tradizionali, ma densa della voglia di raccontare una Sicilia intrisa di colori e profumi mediterranei. Una sicilianità ritmica ma insieme malinconica e intima. Le loro canzoni sono “cunti di ventu”, il vento come metafora di appartenenza, di ricerca e di desiderio di raccontare. Un vento tanto caro al gruppo, sin dalla scelta del nome: “voria” è proprio il termine con cui si usa chiamare il vento nel loro dialetto locale, un vento che è pietra miliare del loro percorso musicale. Un percorso che si è arricchito negli anni di premi e riconoscimenti, tra i quali nel 2002 il Premio della Critica dell’Accademia della Canzone di Sanremo, nel 2004 il Premio Migliore Interpretazione ad Abruzzo in Festival, e ancora nel 2006 la vittoria al Festival della Canzone di Lercara Friddi, dove vincono anche il Premio per il Miglior Testo. Successivamente, nel 2015, i Vorianova si affermano al Premio Rivelazione Pollina Sète Sòis Sète Luas e nell’ottobre dello stesso anno vincono il Premio “Siciliaterradamuri”. Nel 2017 sono ospiti alla decima edizione dello Sciacca Film Fest con il loro videoclip Cunti di ventu. Diversi gli album pubblicati dai Vorianova nel corso della loro carriera musicale, Uccia di terra, Nudanima, Cunti di ventu e nel 2019 il loro quarto lavoro discografico Pàrtiri, presentato in prima nazionale al Teatro Kopò di Roma, al quale segue un’intensa tournée concertistica in Sicilia e non solo. I Vorianova sono autori dei testi e delle musiche, “cunti” di quotidianità, in cui ognuno può ritrovare parte di sé. Esperienze di vita, degli altri ma anche nostre, un vivere quotidiano che è, per loro, fonte di ispirazione, dove nell’intreccio tra parole e musica c’è un vento, una “voria”, che soffiando tra le alture della Sicilia, tra i monti e le valli ricche di storia e tradizioni, si impregna di questa vita vissuta, tra passato e presente, e diventa canzone.

 

Riferimenti band

Acquista l’album Pàrtiri sul nostro chiosco  in copia fisica, oppure in tutti gli store digitali: iTunes / Amazon
Assaggialo su Spotify

Facebook: www.facebook.com/vorianova/

Instagram: www.instagram.com/vorianova/

YouTube:  www.youtube.com/channel/UClYxDNG2kBi7xR3u9kCoOnw

Sito web: vorianova.it